Food

Le Capesante

La Capasanta

La capasanta, denominata anche ventaglio, conchiglia del pellegrino o di san jacopo, è un mollusco bivalve, composto da una parte bianca, soda e tenera, e da una parte arancione, decisamente più cremosa.

Mollusco particolarmente saporito e diffuso, si trova facilmente nelle pescherie e nei supermercati; per tradizione le capesante vengono preparate gratinate nel periodo natalizio.

Al momento dell'acquisto il colore della capasanta deve essere brillante, il bianco dovrà essere bello candido e l'arancione vispo e lucente. Solitamente vengono vendute già aperte a metà, e parzialmente private dalla sabbia. nel caso in cui le compriate ancora chiuse, per pulire le capesante, è necessario aprire la conchiglia, staccarle dal guscio e lavarle. Importantissimo sarà togliere la parte filamentosa e quella più scura della capasanta.

In cucina le capesante possono essere mangiate sia cotte sia crude, possono essere servite come antipasto freddo, condite solo con olio e limone, oppure essere utilizzate come ingrediente per la preparazione di un sugo per un primo piatto, oppure ancora per essere cucinate come secondo piatto, insieme ad altro pesce o a delle verdure.

Solitamente la capasanta viene servita all'interno del guscio concavo; la grossa conchiglia, inoltre viene spesso conservata per la decorazione di piatti a base di pesce o come recipiente per salsine e creme.

Appare tra i molluschi maggiormente impiegati nelle cucine di tutto il mondo e si diffonde soprattutto nel Mar Mediterraneo. Al di là della loro bontà, le capesante sono apprezzate in cucina per via delle loro proprietà (sodio, sali minerali e calcio sono abbondantemente inclusi insieme alla vitamina A) e per la loro magrezza; alto è il contenuto di omega3 e modesto è l'apporto di calorie fornito da questo pregiato mollusco.

Per conservare a lungo le capesante è possibile serbarle in salamoia oppure con il semplice surgelamento ricordando che il periodo migliore per consumarle sembra essere quello che va dal mese di Maggio a quello di Agosto poiché vengono pescate soprattutto in estate (ciò non toglie che possano essere cucinate anche in altri periodi dell'anno perché saranno ugualmente buone e gustose).

Ricordiamo che è importante non cuocerle troppo così da evitare che diventino eccessivamente secche o dure; ma vediamo ora nel dettaglio la ricetta delle capesante gratinate insieme agli spiedini accompagnati altresì dai gamberi.

Offerte Hotel